.
 .
 .
 .
 .

 .  .
  ! 

Per aiutarli a crescere

 

Invia ad un amico   Stampa Pagina

Sei in: Infanzia > Presentazione dei servizi > La persona del bambino

La persona del bambino

bambinoIl piccolo dell'uomo è predisposto per suscitare tenerezza e ottenere la protezione e la cura necessarie alla sua sopravvivenza.
Uno studioso della prima infanzia ha scritto che " il neonato è qualcosa che non esiste" per sottolineare come ogni bambino ha bisogno di essere nutrito, pulito, tenuto caldo e stimolato alla vita non solo per "stare bene" ma per poter sviluppare la coscienza di avere un confine corporeo e la prima esperienza del "sé". Le mani della madre che toccano e accarezzano, la sua voce, le sue iniziative, tengono insieme le percezioni ancora indifferenziate del bambino e conferiscono un primo "ordine" alle sue esperienze.

Tenendo conto dell'origine si ha l'idea della complessità e della ricchezza del percorso del bambino, che dovrà attraversare i momenti del "fare da solo" e prepararsi a interiorizzare ciò che di buono ha ricevuto per sopportare la separazione fisica e psicologica con la figura di riferimento e per investire sul percorso della "formazione". Questo percorso lo porterà, attraverso continui avanzamenti e regressioni, ad assumere l'insieme di tratti personali che formano l'identità.

Comprendiamo in tal senso l'altezza del "compito pedagogico" la cui responsabilità è dell'adulto ma che non esclude l'esercizio della libertà da parte del bambino, compartecipe della formazione secondo modalità proprie.
Si tratta di preparare il bambino all'impegno di "stare nel mondo" sapendosi continuamente ri-definire e mantenendo saldo, nello stesso tempo, il proprio equilibrio interiore.

Parlare della "persona bambino" significa riferirsi alla famiglia come luogo insostituibile dell'azione educativa e di elaborazione delle rappresentazioni infantili, che portano alla presenza o all'assenza di un "progetto-uomo". Senza tale progetto appare difficile, fin dal concepimento, educare il bambino verso la realizzazione di un individuo "ben formato":
presente a sé stesso, motivato, impegnato in un percorso di autorealizzazione e autopromozione, capace di compiere scelte, di confrontarsi con la realtà, di cercare soluzioni originali ai problemi, di dare significato all'esistenza.