.
 .
 .
 .
 .

 .  .
  ! 

Per aiutarli a crescere

 

Invia ad un amico   Stampa Pagina

Sei in: Infanzia > Presentazione dei servizi > Accoglienza

Accoglienza

I nostri asili nido, nidi integrati e scuole dell'infanzia sono luoghi di vero incontro, dove ogni persona, di qualsiasi età ed esperienza, mi sta davanti così com'è e non secondo l'idea che ho nella mente.
Il rapporto tra l'adulto e il bambino è funzionale unicamente alla crescita della persona.
Per questo l'adulto è chiamato a sviluppare una disponibilità a "farsi abitare" da ciascun bambino e a "ospitare", nella mente e nel cuore, la totalità della sua esperienza.

Il significato etimologico della parola a-sylon è "senza violenza".
I nostri asili sono luoghi nei quali, attraverso l'esercizio della parola, ci si educa e si educa:

  • all'espressione libera e "ordinata" delle emozioni
  • ai ritmi lenti del dialogo
  • al racconto di sé
  • ad una competenza di reciprocità riconosciuta a tutti.

La buona pratica dell'accoglienza possiede alcuni elementi ricorrenti e decisivi:

num. 1

La capacità di accettare l'altro e di riconoscere la dignità di ogni essere umano, con il suo valore infinito e originale

  num. 3

Una sensibilità che abbraccia tutto l'umano 

     
num. 2

Lo sviluppo di una competenza di ascolto che attesti la credibilità e la preziosità dell'altro

  num. 4

Una lucidità che permette di vivere il proprio legame affettivo senza "investire" il bambino e senza limitarne l'iniziativa.   

Nell'accoglienza dell'adulto consapevole il bambino viene "ri-generato" e rimesso al centro del processo formativo: solo attraverso l'appello costante di un "tu" che chiama alla vita, l'"io" può acquistare un'immagine positiva di sé e degli altri come portatori di ricchezze personali che è possibile condividere.

Ogni bambino, accolto e "generato" dallo sguardo dell'adulto, diventa capace di prendersi cura della realtà, accogliendo e incontrando a sua volta, mettendo in atto risorse e modalità personali.