.
 .
 .
 .
 .

 .  .
  + 

Consolidare i percorsi di studio

 

Invia ad un amico   Stampa Pagina

Sei in: Studio e Tempo libero > Centri estivi > ... nel 2016

... nel 2016

Lettera a tutti gli animatori.

Cari Animatori, si questa lettera è dedicata a tutti voi animatori dell’estate 2016 e a tutti quelli che lo sono stati e lo sono e lo si sentono tuttora nella loro professionalità e quotidianità, poiché nella nostra bella realtà siamo pò tutti partiti da qui.

“Si siamo partiti da qui” è la frase che di solito si dice a metà o a tre quarti di un viaggio, quando davanti ad una cartina o una mappa, si fa il punto della situazione e si cerca di capire dove si è arrivati. Siamo arrivati ormai a settembre, stanchi, abbronzati e con un bagaglio di esperienza molto arricchito. Essere animatore per alcuni di voi non è stato affatto facile, ve ne siete resi conto. Non è una passeggiata, non basta solamente andare in Centro Estivo, fare due balletti, un laboratorio o un gioco organizzato. Come avete visto, è una cosa molto più seria. È una azione pensata e progettata durante tutto l’anno. Quando un gruppo di persone, seduti attorno a un tavolo, ha fatto il possibile per mettervi a disposizione tutto ciò che serviva per fare bene il vostro mestiere. Pensando sopratutto a voi abbiamo realizzato questo progetto: “Divertiamoci ad imparare… Sport, Arti e Mestieri fanno Estate!”, vi siete sperimentati in una realtà lavorativa, avete apprezzato il vostro lavoro, l’avete anche odiato forse. Ma la nostra consapevolezza era quella di darvi un’opportunità di essere un qualcosa, di identificarvi in un gruppo, in un’organizzazione, in un modo di essere, tutti quanti per raggiungere lo stesso obiettivo… Divertendoci ad imparare! Avete imparato tanto, siete riusciti a stare in un gruppo senza scannarvi, ad essere sempre a servizio per chiunque e a collaborare con tutti. Avete avuto la possibilità di capire il vostro senso di autoefficacia e di responsabilità, avete conosciuto i vostri limiti e scoperto le potenzialità più nascoste. Ma la cosa che avete imparato di più è quella di essere semplici! Questo forse contraddistingue di più un animatore. Avete prestato il vostro servizio con molto impegno, costanza e tanta tanta (ma tanta) pazienza, alla fine ho sempre visto nei vostri volti le soddisfazioni dei successi ottenuti con i ragazzi… Vi ricordate il primo giorno di corso di formazione? Tutti timidi e impauriti, il vostro percorso è iniziato da li. Vi ricordate cosa vi dissi? “Ragazzi, voglio che vi mettiate in gioco, fate in modo che io mi stupisca di voi!” Da quel momento in poi ognuno di voi ha tirato fuori dal vostro ordinario un qualcosa di buono e di bello. Con questa lettera volevo ringraziare a tutti voi gli animatori, anche se a volte mi avete tolto il fiato e il sonno, ma in fondo vi ho voluti bene.

 

Mi auguro che il prossimo anno riprenderemo tutto dove abbiamo lasciato e ricominceremo “a stupirci” del nostro lavoro. Ringrazio le Responsabili dei Centri Estivi e le ragazze del Gruppo di Progettazione: Dora Colussi, Serena Bernardini, Monica de Nardi (anche responsabile della Colonia a Jesolo), Silvia Tieppo (anche responsabile Colonia ad Eraclea Mare), Jessica Ormenese del Grest di Piazza Trieste a Jesolo, Gaia Scaramuzza e Giorgia Lazzarotto al Centro Estivo di Caorle. Sono state delle ottime persone con cui ho collaborato e condiviso tante gioie e tanti dolori, oltre ad essere molto in gamba, sono anche delle ragazze d’oro.

Ma il ringraziamento più speciale, da parte mia, va a Michele, a Flavio e a Serenella che mi hanno dato la possibilità di seguire l’organizzazione e le attività dei centri estivi 2016, offrendomi una importantissima possibilità di crescita professionale e un ottimo campo dove fare esperienza. Per me è stato un grande onore questo incarico, ho sempre cercato sempre di dare il meglio di me, avendo comunque la consapevolezza che tutti “siamo partiti da qui!”.

Grazie milioni di tutto, con affetto il vostro Gian.